COME INDIVIDUARE I TREND NEL FOREX

In questo articolo ci concentreremo su come individuare i trend nel forex in modo oggettivo ed estremamente semplice.Possiamo affermare questo perchè per individuare i trend nel forex ci affideremo ad un concetto elementare ma matematico.

COME INDIVIDUARE UN TREND RIALZISTA

Un trend rialzista da un punto di vista matematico è una serie di massimi e minimi crescenti.Questo significa che il prezzo di uno strumento finanziario analizzato in un determinato timeframe riesce con il passare del tempo a segnare massimi più alti dei precedenti,e anche minimi più alti,ecco quindi come individuare un trend.Vediamo insieme come questo si riscontra sui grafici nel mercato forex:

come individuare i trend nel forex

GRAFICO A LINEA

 

 

 

 

 

Senza dubbio il massimo 4 è più alto del massimo 2 cosi’ come il minimo 3 è più basso del minimo 5:è evidente che ci troviamo in un trend rialzista.Adesso dimostriamo la stessa cosa con un grafico di uno strumento del forex.

come individuare i trend

GBP/AUD DAILY

Come potete vedere nel momento in cui inizia un trend buy(area verde) il prezzo segna sempre massimi e minimi crescenti.Questo concetto è fondamentale per guadagnare nel forex.Vediamo le altre due situazioni in cui possiamo trovare un trend.

COME INDIVIDUARE UN TREND LATERALE 

Il trend può essere laterale se si muove in un range senza segnare nè nuovi massimi nè nuovi minimi,le cosiddette compressioni.Per range intendiamo una zona di prezzo compresa tra un massimo(resistenza)ed un minimo(supporto) dove il prezzo rimbalza.

trend laterale forex

TREND LATERALE

Questa situazione può essere individuata anche con l’ausilio di un indicatore,la media mobile esponenziale è quello che ritengo uno dei migliori indicatori per evidenziare le compressioni.Riportiamo in basso un esempio sul grafico a candele di uno strumento finanziario.

COMPRESSIONE FOREX

LATERALE SU GOLD WEEKLY

Come possiamo vedere la media mobile esponenziale piatta a 21 periodi ha evidenziato la compressione del prezzo.Nel momento di rottura al rialzo della compressione il prezzo inizia un trend rialzista e la media si inclina confermando la fine della compressione.

COME INDIVIDUARE UN TREND RIBASSISTA

Un trend viene definito ribassista quando il prezzo si muove formando massimi e minimi decrescenti.

come individuare trend ribassista

TREND RIBASSISTA

Come è possibile notare dall’immagine leggendo il grafico da sinistra a destra ovvero in direzione dello scorrere del tempo il massimo 5 è più basso del massimo 3 precedente,e lo stesso vale per i minimi.Riportiamo in basso anche un grafico a candele con un trend ribassista.

COME INDIVIDUARE I TREND SELL

TREND SELL

Come potete vedere il prezzo nel grafico tra le due barre verticali inverte il trend primario iniziando a segnare massimi e minimi sempre più bassi.La parte evidenziata in verde è un pullback o rintracciamento che conferma l’inversione del trend primario in quanto non supera il massimo A.Questo è un tipico segnale che utilizziamo nella nostra operatività per guadagnare sui mercati.

COME INDIVIDUARE I TREND DI BREVE,MEDIO E LUNGO PERIODO

Il trend può essere suddiviso in trend principale,che dura anni,il trend intermedio che dura diversi mesi ed infine il trend minore che dura qualche settimana.

Ai fini dell’operatività è molto importante individuare il trend principale.Abbiamo imparato prima come individuare il trend,adesso possiamo operare sempre a favore del trend principale.Infatti statisticamente è molto più redditizio effettuare sempre operazioni in trend piuttosto che entrare in un rintracciamento.Infatti come abbiamo potuto vedere anche prima con gbp/jpy l’onda lunga è sempre a favore del trend primario.In questo caso il trend sell è stato scaturito dal prezzo che è andato sotto la media mobile.

A mio avviso si può operare controtrend,ma bisogna analizzare diversi indicatori insieme,e quindi lo sconsiglio a chi non è ancora un professionista.

Considerando il grafico a candele giapponesi orientativamente è utile riferirsi al grafico mensile per il trend di lungo periodo,al grafico weekly per il medio periodo e al grafico daily per il breve periodo.Una modalità per sfruttare queste analisi dei trend è cercare operazioni sui timeframe minori,ma in direzione dei trend maggiori,per avere un’ottimo rapporto rischio rendimento.Ad esempio noi di trading daily analizziamo il trend  weekly e monthly per entrare sul daily,sull’ H4 o addirittura sull’H1 avendo ottime performance.E’ fondamentale ricordare che ogni singolo trend fà parte del trend successivo di periodo più lungo.Ovvero ogni trend in atto è la correzione del trend precedente,e dunque per intendere correttamente la direzione di un trend minore è fondamentale specificare a quale momento ci si riferisce.

CONCLUSIONI

In questo articolo hai imparato in maniera abbastanza semplice come individuare i trend nel forex e suddividerli nei diversi timeframe.Se vuoi ricevere altri articoli per e-mail ti consigliamo di iscriverti alla newsletter gratuita dove potrai ricevere anche i segnali di trading gratis richiedendoceli espressamente dal modulo nella homepage.Abbiamo scritto recentemente un articolo didattico sulle medie che ti consigliamo di leggere perchè è un argomento ad alto valore legato ai trend.Se avete domande commentate in basso oppure scriveteci.

Grazie per l’attenzione e buon trading!

TRADING DAILY

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Lascia un commento